About

Giacomo Attili

Giacomo Attili

Fotografo professionista - Bokeh Studio owner

Sono un fiorentino classe '78.

La passione per la fotografia risale al periodo del liceo, quando mi divertivo a sviluppare i rullini a casa e stampare le foto in bianco e nero nel garage adibito a camera oscura.

Il percorso di studi scelto e l'amore per l'arte antica mi hanno portato a conseguire la laurea in Storia e Conservazione dei Beni Culturali, a cui è seguita la specializzazione in Archeologia. Le collaborazioni con diverse cooperative archeologiche ed Università italiane, tra cui quella di Siena e quella di Perugia, mi hanno dato la possibilità di viaggiare molto ed approfondire gli aspetti più tecnici della fotografia (curavo la documentazione grafica e fotografica dei siti indagati).

Non so bene perché, ma all'epoca non prendevo ancora in considerazione la fotografia come una possibile svolta professionale, nonostante la utilizzassi spesso per lavoro. Forse preferivo rimanesse una passione, da vivere senza limiti e senza i paletti che la committenza avrebbe inevitabilmente imposto.

Sono di questo periodo, parliamo degli anni tra il 2004 e il 2007, i primi reportage legati al mondo dell'arte, alcuni dei quali mi hanno regalato importanti riconoscimenti. Tra questi ricordo con maggiore soddisfazione l'esposizione personale in occasione della grande manifestazione nazionale "Archeofestival", tenutasi a Perugia nel 2006.

Dello stesso periodo è anche la mia esperienza come docente presso gli istituti superiori del Maceratese. Organizzare corsi ("tecniche di ricerca archeologica" e "fotografia applicata ai Beni Culturali") e strutturare le lezioni , cercare di trasmettere le mie conoscenze a classi di ragazzi di fatto non molto più giovani di me, confrontarsi con gli studenti, è stata sicuramente un'esperienza emozionante ed altamente formativa, di cui porto un ricordo veramente piacevole.

La svolta avviene nel 2010. Inizio a prendere in considerazione l'idea di abbandonare l'archeologia "sul campo" per potermi dedicare esclusivamente e professionalmente alla fotografia. Quello che mi ha spinto è stata una motivazione passionale, non ragionata. La fotografia è sempre stata la mia più grande passione: raggiunta la consapevolezza che una parte di me aveva sempre voluto fare il grande passo, ed era stata solo la paura a trattenermi, non avevo più scuse per rimandare. E così in quell'anno ha inizio la mia carriera professionale come fotografo freelance.

Nel corso del 2011 prende forma e si concretizza un altro progetto ambizioso, ed a giugno viene inaugurato Bokeh Studio, uno spazio pensato ed allestito per far fronte a shooting fotografici di qualsiasi tipo, ricevere clienti, svolgere corsi e workshop, e parallelamente formare uno staff di fiducia, giovane e dinamico (con cui collaboro tutt'ora) ed una vasta rete di collaboratori.

Oggi posso affermare con sicurezza di non essermi assolutamente pentito della scelta fatta tempo fa: la passione è rimasta intatta dai tempi del liceo, a cui si sono aggiunte le soddisfazioni personali e professionali arrivate con questo lavoro. Attualmente sono un professionista socio di Tau Visual (Associazione Nazionale Fotografi Professionisti) e AIFB (Associazione Italiana Fotografi di Bambini). Oltre a svolgere servizi di wedding reportage e ritrattistica fine-art, seguo clienti di alto livello che si affidano interamente a me ed al mio staff per tutto quello che ruota intorno all'immagine del brand, agli spot, editoriali e ai cataloghi. Numerose sono le pubblicazioni avute su testate giornalistiche nazionali ed internazionali, tra le quali Elle Sposa, Estetica Italia, Estetica America, Tutti Fotografi, Ferro, Cosmonautica magazine e altre testate giornalistiche sul web. Curo anche editoriali e servizi di reportage giornalistici su commissione, ultimo quello sul turismo della Costa degli Etruschi, pubblicato sia su Tutti Fotografi che sul web.